domenica 22 maggio 2011

QUANDO PERDONO

Francamente non è che mi appassioni più di tanto la battaglia per Napoli e Milano se non altro per il fatto che un calcio in culo al Buffo Omino di Arcore ed ai suoi squallidi sgherri fa sempre piacere come una Pall Mall dopo il caffè.

La cosa curiosa è vederli quando perdono.
Vanno capiti.
Ormai in Italia ogni essere pensante ce li ha sul cazzo. Sono brutti, volgari, ignoranti e antipatici come bulletti di seconda media. Non sanno governare. Non saprebbero fare una O col culo se non avessero mafiosi e delinquenti a dettare le regole del gioco. Sono antiestetici e irritanti anche se non aprono bocca. Quando qualcosa non va per il verso giusto cominciano ad urlare come scimmie impazzite alle quali hanno appena fregato il casco di banane da sotto il naso. Offendono chiunque con argomenti che verrebbero presi per il culo anche dai bimbi dell'asilo.
Quando ad essere messo così è un'intero schieramento politico compresi i loro sostenitori è chiaro che più che il giudizio degli elettori è necessario un ottimo staff di assistenti sociali.

La battuta che a sinistra non si lavano l'ho letta appena uscito dalla doccia, ad esempio, e la prima cosa che ho pensato è stata che non vedo ragioni per ritenere questo Stato legittimo.
Non ci sono le condizioni minime di autorità ed autorevolezza affinché io sia tenuto a seguire le regole di questa banda di ladri, cialtroni, assassini e menomati mentali.

Non sono tenuto a seguire dettami che un manipolo di delinquenti bugiardi e falsi come una borsa di Prada a 10 euro vogliono imporre per affermare un modello di controllo sociale a loro esclusivo pro.
Sono il popolo sovrano, mica cazzi.
E quindi via, raus, fuori dalle palle, non contate un cazzo. E con le vostre divise andate a fare le comparse negli sceneggiati RAI.

Il messaggio è stato dato chiaramente anche qui a Livorno, dove il comandante della Polizia Municipale s'è messo in testa di essere il fottuto Sergente Hartman e dove invece le sua merdose squadracce vengono regolarmente prese a sputazzi quando in 5 contro 1 pretendono di far rispettare Legge & Ordine malmenando un senegalese che vende paccottiglia.
Fanno sinceramente schifo.
L'apoteosi dei forti coi deboli e deboli coi forti.
E lo stesso trattamento meriterebbero anche i "controlli" fiscali alle botteghine, ai bar di quartiere, a quei negozi dove i proprietari stanno giusto per mantenere la linea di sopravvivenza.
Per non parlare degli strozzini di Gerit Equitalia, anzi pare che qualcuno abbia cominciato a dialogare con loro nel modo corretto, cioè scamazzandoli di botte dopo che un solerte impiegato gli ha presentato una cartella di non so quante migliaia di euro.
Intanto a Torino e Livorno gli hanno già preannunciato l'aria che tirerà per loro fra non molto.
Consiglio ai signori strozzini di Equitalia di tapparsi bene nel futuro immediato.
Ne abbiamo già abbastanza dei delinquenti che dagli scranni di governo ci avviliscono la vita, figuriamoci dei suoi robottini in divisa da esattore che gli tengono mano, per tacer di ogni altra divisa.
Ne ha già parlato l'apofantico Venturik in un suo post qualche tempo fa. Si chiama "Quando li toccano" ed andrebbe distribuito e volantinato.

Quindi.
Italiani, a voi la palla.
Votate in modo da far sì che questa feccia che c'ha ammorbato per quasi vent'anni venga rimessa sulla ruotina da criceto a piangere per colpa di gay, comunisti, negri, ebrei, pisani e sarcazzaltro oppure......

sarebbe il caso passare direttamente all'oppure comunque.
Io lo dicevo per voi.

8 commenti:

D. ha detto...

visto che c'è poco da recuperare dai ricchi, bisogna trarre il massimo dai poveri (ad equitalia lo pensano così)

Inneres Auge ha detto...

Io mi metto a ridere quando sento i dirigenti del pd dire "questa è la fine del berlusconismo" come se davvero credessero che vincere le amministrative significhi cambiare la civiltà.

Minerva Jones ha detto...

@ Inneres Auge: Non è cambiare la civiltà quanto ripristinare premesse minime, proprio di base, per il pluralismo di punti di vista.

@ Sassicaia: [...] la prima cosa che ho pensato è stata che non vedo ragioni per ritenere questo Stato legittimo.
Non ci sono le condizioni minime di autorità ed autorevolezza affinché io sia tenuto a seguire le regole di questa banda di ladri, cialtroni, assassini e menomati mentali
: amen, fratello!

forti coi deboli e deboli coi forti: quando sarà legalizzata l'eliminazione fisica di chi pensa/agisce così? Vedo questo atteggiamento sempre più come un'idiosa abitudine mafiosa diffusa a ogni livello - basta avere le giuste conoscenze per rimanere impuniti e si mette chiunque a tacere. Il dramma è che questa gente - di cui noi pur difendiamo l'esistenza nel nome del pluralismo (perché della democrazia, come dice il vate Faio Chiari, come anarchici ce ne sciaquiamo le balle) - ci dice "ok grazie" e poi ci spara. Come i fascisti.

Venerdi Sushi ha detto...

Uhm...
di una cosa sola sono certo: se anche il berlusconismo dovesse perdere Milano e Napoli, il Caimano non schioderebbe comunque, perché se lasciasse la poltrona, in meno di 5 minuti finirebbe in Prigione senza passare dal Via, dovremo tenercelo almeno altri due anni. Per il resto, condivido pienamente le osservazioni, un po' meno l'inclinazione alle reazioni violente o sopra le righe. Il sistema si batte dal di dentro, oppure si batte con la rivoluzione, ma non ci sono rivoluzioni senza guerra, e in guerra la prima vittima è l'innocenza.

sassicaia molotov ha detto...

@venerdisushi: lo so benissimo, purtroppo l'innocenza ce la ritroviamo già stuprata e sodomizzata da certi comportamenti di chi dovrebbe dare l'esempio, la mia non è un'esegesi della violenza, piuttosto una constatazione su come ti costringano a farla diventare un mezzo utile. E sappiamo benissimo che il calcolo dei rapporti di forza è SEMPRE un'incognita.

VioletPussy ha detto...

Non sò perchè,forse per la poca fiducia che ho verso gli italiani...ma penso che se domani andassimo al voto,lo psiconano vincerebbe ancora...si,magari è solo pessimismo,ma tra qualche anno penso che ce lo troveremo comunque come presidente della repubblica...

ps.Rodeo...Si,mandami una mail che forse è meglio!

Pecoramannara ha detto...

hei! hai vinto un lovely blog awards!!!!

Spazzolone ha detto...

anche io una volta ho cacciato in malo modo un ufficiale giudiziario che voleva sequestrarmi i moboli per via della mora per l'abbonamento rai.
Che tra l'altro il televisore manco ce l'ho!