giovedì 25 febbraio 2010

CATTIVI RAGAZZI


Prima di fare una velocissima considerazione sulla sentenza Mills, una notizia che secondo me é ancora più importante.
Finora si parlava di Berlusconi come del proprietario delle tre TV Mediaset, nonchè di due dei canali nazionali per cui gli italiani - tutti - pagano il canone.
Totale: 5 reti.
Rai 3 è della sinistra (oddio, oddio, le matte risate) e per questo è continuamente sotto attacco da parte dei pretoriani del buffo omino di Arcore.
E però ci sono altre due reti che non sono di Berlusconi: LA7 e MTV.
Ecco, da oggi non potrete più dire neanche questo, perchè il Presidente del Consiglio s'è preso pure quelle.
Dove l'ho letto?
QUI.
Piero Vigorelli presidente di Timb, cioè Telecom Italia Media Broadcasting.
Se non vi ricordate chi sia Piero Vigorelli sono contento per voi. Io, purtroppo, me lo ricordo.

Mi sembrava giusto farlo presente e lasciare le considerazioni del caso a chi legge magari ricordando la banalizzazione dell'antiberlusconismo che è stato il cavallo di battaglia dell'Ulivo-PD, accoppiato ad un marmoreo ed assordante silenzio ogni volta che veniva pronunciata la famosa frase "conflitto d'interessi", specialmente quando i guitti dell'attuale opposizione si sono seduti sulle poltrone di governo.

Riguardo la sentenza Mills, niente che non ci aspettassimo.
In carcere quella gente non ci va.
Ci vanno i Marcello Lonzi e gli Stefano Cucchi per uscirne a gambe in avanti.
Reato prescritto per Mills e non sia mai che di conseguenza il suo mandante, casualmente Presidente del Consiglio e casualmente impegnato nella "riforma della giustizia", la sfanghi anche stavolta.

Il punto è uno: per quale motivo io, cittadino, dovrei accettare una riforma della giustizia fatta da questo Parlamento. Un Parlamento guidato da un governo che chiamarlo di delinquenti c'è da prendersi una denuncia per diffamazione. Dai delinquenti, però.
E che all'opposizione vede semplicemente l'altra faccia della medaglia, quella del consociativismo alla democristiana unito ad una totale mancanza di linea politica seria e definita.

Cioè, dovrei accettare che il meccanismo che regola la Giustizia in Italia sia riformato da gente che è stata eletta con un sistema viziato e truffaldino, senza preferenze, con intere regioni prigioniere del voto di scambio e che ha determinato un Parlamento traboccante di inquisiti, condannati, prescritti, imbucati e monnezza simile.

Il vero scandalo sarebbe, o meglio, é l'accettare questo.

Francamente se Berlusconi sarà prescritto anche lui, condannato o assolto non me ne frega più un cazzo. Con quello che è uscito fuori solo nelle ultime due settimane ci sarebbe da dare l'assalto a Montecitorio con forconi, archibugi, colubrine, moschetti e spingarde.
Ah, e le torce.

Al momento ho notizia di una seconda manifestazione del popolo viola.
Che non sono i tifosi della Fiorentina, anche se di questi tempi potrebbero cogliere l'occasione per movimentare un pò il corteo e lo dico da livornese al quale, mi dicono, proprio la Fiorentina ha scippato una partita.
Personalmente la vedo in modo molto semplice: gli elettori.
Chi perpetra questo sistema deve assumersene la responsabilità di fronte a chi, non votando questi signori, ha tolto loro ogni delega perchè il marciume del quale sta affiorando solo per la sua cima lo conoscono e lo schifano fin da quando hanno capacità di discernimento.
Votare Berlusconi vuol dire sentirsi parte connivente del sistema che il buffo omino di Arcore ed i suoi amici hanno instaurato.
Votare PD significa accontentarsi di un simulacro di opposizione, messa lì per fare colore. E anche qualche piccola enorme cazzata, tanto per far ricordare al popolo che ci sono anche loro.
Non serve chissà quale movimento di popolo per farlo presente agli elettori.
Basta dirglielo in faccia, face to face, individuo ad individuo. Così, come ci viene. Ogni giorno, fino allo sfinimento. Il loro, naturalmente.

E poi che cazzo ce ne frega se ci danno dei cattivi, non sono forse loro il "Partito dell'amore?"
Anzi, ora che il loro Lider Minimo li ha invitati a "scendere in campo" non vedo l'ora di incontrarne qualcuno.
(nella foto: l'addetto a far ripartire l'Italia)

10 commenti:

jesup ha detto...

Bene,ora anche la 7 e mtv.Non mi resta che dargli le chiavi di casa mia,se gli va,al sig B,gli faccio trovare anche la tavola apparecchiata e la moglie a beba,tanto ormai è tutto suo.Ok,aspettiamo che finisca di distruggere,aiutato dal pd,i rimasugli di sinistra,le poche sigle sindacali non allineate rimaste,e finalmente il piano di rinascita democratica della p2 sarà completato.Se prima però, le economie di stato di Grecia e Italia non andranno in bancarotta.E allora ce la vedremo ancora più brutta.
http://www.altrenotizie.org/economia/3022-oggi-la-grecia-domani-litalia.html

SCIUSCIA ha detto...

Boh, non saprei che dire... per quell'asteroide famoso, come siamo messi..?

essere disgustoso* ha detto...

non sapevo chi fosse questo vigorelli.
d'altro canto, in precedenza c'era tronchetti provera. se mi avessero detto che sarei arrivato a rimpiangerlo...

sassicaia molotov ha detto...

@sciuscia: di questo passo l'asteroide andremo ad okkuparlo.

Zio Scriba ha detto...

Per una volta mi limito a sottoscrivere ogni singola parola, perché hai detto tutto tu, e, purtroppo, tutto giusto. E non mi stupirei se il Nano figlio di Putnana avesse già acquisito anche i diritti pubblicitari per proiettare spot sulla superficie di quell'asteroide: in fondo non c'è catastrofe su cui non si possa abilmente (e schifosamente) GUADAGNARE...

rotellaro ha detto...

non voglio fare il portasfiga, ma mi sa che qui il nano ce lo teniamo come signore e padrone dell'azienda italia per altri 20 anni, finché non schiatta per cause naturali

sassicaia molotov ha detto...

@Rotellaro: eh, sì. A me verrebbe naturale mettergli del curaro nel caffè, ad esempio.

niki ha detto...

Oh io propendo per la nave. Mi spiego: caricarci su tutti i nostri politici, che tanto fanno schifo uguale (chi frequenta a palazzo Grazioli e chi va sul Britannia) portarli al largo e farli affondare.

P.S. Bello il micio!

rotellaro ha detto...

@Niki: Sono anni che dico di mettere tutti i politici su di una chiatta e affondarli sulla fossa delle marianne.

brazzz ha detto...

cazzo vigorelli..il mostro..il male dilaga,amico mio,con la conivenza di tutti..personalmente nutro ben poche speranze che gli zombi (gli italiani)si risveglino..