lunedì 18 gennaio 2010

VOLTI NUOVI 1 - MATTEO RENZI (SERIE DI POST POCO SERI)

E' un pò che cerco di individuare almeno una faccia nuova degna di nota sulla quale fare attenzione.
Non necessariamente in positivo, visto il disincanto che ormai mi si è attaccato addosso più della nicotina delle 40 sigarette che fumo quotidianamente.
Dopo un rapido excursus ed un vasto consulto con le persone con cui lavoro, suono, frequento ed ascolto e visto che una buona parte vive o lavora (o entrambi) a Firenze (ad esempio il responsabile tecnico del teatro dove lavoro, il mio chitarrista che invece lavora al teatro Comunale di Firenze, il mio batterista location manager per il cinema, un amico ingegnere informatico consulente all'Unione Camere di Commercio ed altri animali simili) è venuto fuori questo tizio qui:



I'ssindaho.
A me quest'uomo mi inquieta un pochino.
Ma nonostante tutti i discorsi che sento fare riguardo il suo operato ho il sospetto che trattasi di un portentoso figliodibuonadonna. Alcuni dicono di no. Che è la nuova avanguardia politica di centrosinistra, che farà strada, che ha carattere, che ne sentiremo riparlare anche quando il suo mandato sarà scaduto. Che anzi, ha già la strada spianata a livello nazionale.
Discorsi.

Visto da fuori, e nello specifico da Livorno, sembra uno che ha stampato in faccia il saluto tipicamente fiorentino: "di do' vvu venìe/quanti vu' sséè/e soprattutto/come vvù pparlahe" che chiaramente si intende per "da dove venite? quanti siete? e soprattutto come cazzo parlate?(chiedo scusa per lo scritto ma io oltretutto sò de Centocelle) e sinonimo di estrema umiltà e sottomissione al forestiero che si reca in visita nella città che fu patria di nobili figure che hanno fatto la Storia e che ora pende dall'operato di un certo Pantaleo Corvino.
Ma soprattutto mi dà l'impressione del Perfetto Piddino, capace di tutto e del suo contrario, ma magari sbaglio.
Non so nemmeno se ha finalmente fatto mettere quella disgrazia umana di Cioni al posto che gli spetterebbe, cioè nei film-panettone nella parte del marito cornuto. O allora, per me c'ha la faccia fatta apposta.
A chi il Renzi lo conosce o ne subisce l'operato ( e quindi parlo dei fiorentini frequentatori di queste pagine) chiedo umilmente delucidazioni più dettagliate ponendo un test:

COSA FARA' MATTEO RENZI DA GRANDE?

A) I'ssindaho. Di Montelupo.
B) Torna nei ranghi. E' troppo fiorentino. Lo segano da Roma.
C) Sarà il prossimo segretario del PD dopo che avrà pubblicamente sputato in faccia a D'Alema al prossimo congresso.
D) Il giocatore di calcio in costume. Coi bianchi.
E) Con un'ordinanza comunale intricatissima ed anni di maneggi con CL, l'Opus Dei e Corvino introdurrà una norma che toglierà il governo, le reti televisive ed il resto del Suo impero a Berlusconi in favore dei Della Valle e sposterà a Firenze la Capitale d'Italia; senonchè non avendo nessuna intenzione di accollarsi gli uffici ministeriali, palazzi di governo e simili manderà tutto questo delinquentame a Livorno, proprio come i suoi progenitori Medici.
F) Introdurrà un cambiamento epocale nelle abitudini dei fiorentini, i quali la pianteranno di rispondere "Tettuppigli i viali" ogni volta che si chiede loro una qualsiasi informazione stradale.

Concludo questo breve post semicampanilista evitando, da solito becero livornese, di chiosare anzi neanche col nominare l'ormai abusato, retorico ed ormai pateticamente macchiettistico


7 commenti:

Venturik ha detto...

O Sassicaia, va bene che dovrei sta' zitto, ma mi sa che le tre pere rimediate dal Cagliari t'hanno sconvorto, e parecchio!

SCIUSCIA ha detto...

Vacca boia, quella dei viali è vera come la morte.

jesup ha detto...

Se questa è la nuova avanguardia del centrosinistra nella ex regione rossa,siamo (ancora di più)nella merda.Ma ormai ho perso la speranza che qualcuno del centro(?)sinistra,faccia o solamente dica,qualcosa di sinistra.
PS quella dei viali è talmente vera che sarebbe da incidere su santa maria novella.
PPs.Pisa merda,scritto ormai dappertutto, da capo nord alla cima dell'empire state building(visto con questi occhi)è una verità inconfutabile come la bontà del ponce,altro che campanilismo

Venturik ha detto...

Sulla storia dei viali, non posso che confermare. Il fiorentino: a) è sovente di una pigrizia mentale cronica; b) non conosce minimamente Firenze. Io, ai viali vo in culo con una serie di stradine collinari semisconosciute; ma si sa che una cospicua parte di fiorentini hanno i' terrore di sfianca' i' sùvve. Sulla questione del "fare qualcosa di sinistra", però, mi astengo dal commentare. Preferisco una sana militanza antagonista ai piagnistei sulla ricerca di "qualcosa di sinistra" nella merda di palazzo; e mi piacerebbe che tutti pigliassero in seria considerazione la cosa. Saluti a tutti.

jesup ha detto...

A chi lo dici Venturik,io i palazzi li butterei giù.Il commento era rivolto all'oggetto del post di SM,ovvero il sindaco di Firenze del pd,sedicente partito di centrosinistra.Le cui decisioni ricadono volenti o nolenti inevitabilmente sui fiorentini.Altrimenti,come si dice a Livorno,andrei nel culo(1) a cosa dice Renzi o Cosimi se di sinistra o destra.

note:(1)mi importerebbe una sega di...

sassicaia molotov ha detto...

La sana militanza antagonista intesa come un laboratorio per cambiare anche le forme di lotta: nella precedente epoca di tumulti ('77 e dintorni) c'era anche molta ARTE antagonista che sapeva coinvolgere anche chi tanto antagonista non lo sarebbe stato. A livello di propulsione ideale e creativa siamo ancora lontani anni luce. A questo giro non ci sarà un Pazienza, nè Guccini, nè Area, nè Ranxerox, nè Zappa, nè le grafiche marziali nè le radio libere, nè il teatro off, nè Julian Beck e (cosa ancor più grave) Bruce Lee.

ladytux ha detto...

Però c'è sempre Giovanni Lindo Ferretti... vabè sta con l'udc..stai a guardà ste sottigliezze? :D

Boia deh, troppo ganzo!
(se lo poi ddì te de centocelle, lo posso ddì pure io!).

ladytux ;)