domenica 17 luglio 2011

QUESTI SAREBBERO L'ALTERNATIVA

Poi non dite che sono io ad avercela con loro.

E' che te le levano dalla tastiera.

Giovedì sera ho visto il concerto di Stan Ridgway (bellissimo, il migliore visto quest'anno). A pochi chilometri, alla Festa Democratica già Festa dell'Unità, suonava Bobo Rondelli.
E Bobo, come fa da quasi trent'anni, fra una canzone e l'altra ha parlato, ed ha parlato del suo essere contro le guerre degli esportatori di democrazia. Ed ha anche tirato una stilettata al PD contestandone le posizioni ambigue. Tanto è bastato per veder arrivare sul palco un coglione munito di microfono che ha invitato Bobo a "CANTARE E NON FARE POLITICA"; immediata la reazione del pubblico che ha salutato l'intervento con fischi e pernacchie. Persone presenti mi hanno riferito che Bobo gli ha semplicemente risposto: "Hai fatto più politica te con due parole che io in tutto il concerto". Comunque la notizia è stata ripresa QUI.

L'anno prima era stato il gruppo locale Zedded a scatenare la furia degli attivisti piddini, richiamando dal palco il sindaco Cosimi, presente a un centinaio di metri di distanza ed intento a mangiarsi un fritto misto, a ricordarsi le promesse e le leccate fatte ai gruppi musicali di base in campagna elettorale, con tanto di creazione di una lista civica apposita, mentre proprio due giorni prima una quindicina di gruppi erano stati praticamente sfrattati dai fondi che venivano usati come stanze per le prove con motivazioni a dir poco pretestuose tramite i soliti cani da riporto vestiti da polizia municipale. L'attivista più esagitato era stato riportato alla ragione da un diretto nelle gengive arrivatogli da uno degli sfrattati dai fondi presente fra il pubblico.

Ma dello scempio operato in ambito culturale e sugli spazi di aggregazione operato dalla classe politica livornese se ne potrebbe scrivere un intero e voluminoso tomo. E non è questa la sede, per ora.

Ieri, invece, leggo sul Fatto Quotidiano di un'altra Festa Democratica con dibattito fra il Lider Minimo D'Alema ed un giornalista di Repubblica. Il quale ad un certo punto ha la pessima idea di sollevare la questione del Conflitto d'interessi irrisolto.
Insofferenza a fette di Baffino ma soprattutto fischi dalla platea dei fedelissimi conditi da goliardici "Che palle!" indirizzati al giornalista.

Ecco qua: non c'è bisogno di mettersi a leggere gli sproloqui dei vari Bersani, Finocchiaro, Letta & c.

In queste due istantanee c'è tutto il penoso identikit di un partito che rappresenta semplicemente la sagoma di cartone dietro la quale c'è la solita irresponsabile casta in conclamato concorso di colpa con i delinquenti al governo.

Locale e nazionale. Non c'è possibilità di sbagliare.
Votarli ancora è rendersi complici, ed è patetico da parte di chi lo fa magari dare dei servi ai fans del Buffo Omino di Arcore. Io tutta 'sta differenza continuo a non vederla.

8 commenti:

Inneres Auge ha detto...

IO non vedo sta differenza. Tutti i giorni cerco di farlo capire a papà ma è de coccio.

La casta è un'associazione a delinquere di stampo mafioso

Humani Instrumenta Victus ha detto...

Io resto convinto che l'unica azione politica effettuale sia l'azione politica di partito, ma il PD è solo un'abominazione, roba per atlanti di teratologia.

Lucien ha detto...

Un'amara realtà.
L'unica speranza è che continuino a vincere le primarie candidati esterni come è successo con Pisapia.

VioletPussy ha detto...

E' ora di dire qualcosa di sinistra.
Sto aspettando quel momento da quando ho avuto il diritto al voto...

brazzz ha detto...

dire che il pd è ridicolo e dire che è la stessa cosa dell'omino di arcore sono 2 cose diverse..d'accordo sulla prima,meno sulla seconda..la seconda rischia di essere,in un paese come l'italia, un filo qualunquista..non parlo di te,ma di tanta gente che fatta questa equazione si è tirata fuori del tutto,col risultato di consegnare il paese a chi sappiamo..ora,,è evidente che il pd è un aborto,ma quello c'è e da quello bisognerebbe cercar di ripartire,nel momento in cui il pdl imploderà.. lo so che è una operazione quasi impossibile,bada bene..e che il pd è una atrocità,per cui non fraintendermi...ah,Ridgeway è stato bello?lo amo dai tempi dei wall of voodoo..grande personaggio..

HokutoJen ha detto...

http://youtu.be/rvJEPbduQJk
i mio un lo pigliano nessun de due

sassicaia molotov ha detto...

@brazz: capisco. E' proprio la completa mancanza di una rappresentatività verso chi, molto semplicemente vorrebbe un paese su standard civili e non la ormai solita accozzaglia di traffichini, raccomandati, figli di e famigghiari du. C'è un concorso di colpa da parte di chi ha votato la sua esistenza alla religione del meno peggio. Ecco, sarebbe già un bel passo avanti se una bella fetta di questa gente si convincesse che possiamo avere molto di più.

brazzz ha detto...

sassicaia
capisco quel che dici e hai ragione..converrai con me però che il rischio del"tutta un erba un fascio"è forte..non da parte tua o da parte di gemte preparata,ovvio..poi che il pd non sia rappresentativo di una sega lo sappiamo tutti bene,purtroppo...