martedì 19 luglio 2011

THE SPIDER TRUMAN SHOW


Sono andato sul blog di SpiderTruman, tanto per andare di nuovo svariati metri nel culo a Facebook ed alla sua banca dati.
E risiamo alla solita rappresentazione della Peggiore Italia.
No, non parlo di lui. Che può essere un fake, uno vero, uno finto, uno pagato dai Servizi Segreti o da Vendola, francamente me ne batto entrambe le palle a mò di nacchere.
La Peggiore Italia è quella che pensa di aver scoperto chissàche grazie a lui.
Quella che si scervella per cercare di sapere chi c'è dietro.
Quella che dice "poteva parlare prima".
Quella che, toccata dal fenomeno mediatico sembra risvegliarsi dal coma etilico e si scopre ferocemente anti-casta e invoca fucili, spingarde, colubrine, torce & forconi.
Come tutti quelli a cui è bastata una minima spiegazione di cosa sia questa manovra finanziaria e cosa hanno combinato i nostri politici per non scucire un cent per venir assaliti dal Sacro Furore.

Allora, cominciamo col dire che c'era un libro chiamato per l'appunto "La Casta" scritto da Gian Antonio Stella e  Sergio Rizzo, uscito nel 2007.
4 (QUATTRO) anni fa.
E voglio tenermi sullo stretto.
Perché per chi volesse sapere di quali privilegi si ammantano i nostri politici c'era, e c'è, vasta ed esaustiva letteratura da almeno trent'anni.

Ora, il fatto che 3/4 degli attuali indignati fossero in stato di Sopor Aeternus non ci piove.


 (per i profani, questa cosa qui sopra è il cantante dei Sopor Aeternus, un gruppo Gothic di un certo spessore, e rappresenta alla perfezione gli italioti al tempo del berlusconismo trionfante)

Il solo fatto di aver improvvisamente realizzato quello che TUTTE le classi politiche "democratiche" del dopoguerra, ogni volta che c'è stato da mettere un ordine apparente ai risultati delle loro ruberie, effrazioni e corruzioni si siano serviti delle tasche di chi si fa un culo come il Foro di Lucca per sopravvivere li ha improvvisamente risvegliati dal sogno. Ebbravi. E magari vi aspettate che vi diano retta.
Ora, davanti ad uno Spider Truman che ribadisce ciò che è ovvio da decenni, si monta il Caso dell'anno, manco fosse Assange.
A me 'sta gente fa più paura di Berlusconi.

Ok, detto ciò vorrei invece porre l'attenzione su qualcosa che dovrebbe far veramente infuriare la gente, farla scendere in strada con torce & forconi e arrivare fino al Quirinale.

Perché?
Presto detto.

Il 2 Agosto 1980 salta per aria la Stazione di Bologna. 81 morti.
Gli autori? 
Beh, andatevi a leggere la sentenza della Cassazione. E se avete tempo andate pure a districarvi fra depistaggi, omissioni, personaggi equivoci, trame ed intrighi. 
E cercate un perché al fatto che puntualmente ad ogni 2 agosto, quando c'è la commemorazione della strage, i politici vengono bollati più o meno incisivamente come Persone Non Grate, tanto che l'anno scorso non ce n'era manco uno.

Non che non voglia informare, ma spero - voglio sperare - che l'infame storia di quello che è seguito a questa strage non abbia bisogno poi dello Spider Truman di turno perchè OGNUNO DI NOI, consapevolmente, s'è informato da solo e non ha bisogno di pseudoagitatori dell'ultima ora per svegliarsi di soprassalto chiedendo cappuccino e pezzo.

81 morti, eh. Tenete bene a mente questa cifra.
81 innocenti che partivano in treno.

Ora, vedendosi avvicinare il 2 agosto e la relativa commemorazione, e visto il clima, poteva mai essere che il solito degno rappresentante dei nostri politici non cogliesse l'occasione per dimostrare la statura etica, morale e mi vien da dire spirituale di questa banda di pezzi di merda andata a male?

Olè.


Questo Garagnani vuole l'Esercito.
Cazzo, non scherzo, leggetevi il link.

Non contro pericolosi anarcoinsurrezionalisti, blacche blocche, tricche tracche o terroristi simili.
Ma contro i familiari delle vittime ed i cittadini che vogliono verità certe e giustizia su una strage di 81 morti.

E' vero che toccato il fondo si può sempre scavare, ma mi chiedo se non sia il caso di mandare a scavare questa gente qui, una volta per tutte.
Anche a prezzo del Caos totale.

O ci vuole ancora lo Spider Truman di turno a imboccarci la pappa.

12 commenti:

Inneres Auge ha detto...

Mandiamoli a scavare in miniera.
In Cina.

Anche io sono sempre stupito dallo "sveglia mammocci" generale che desta dal torpore gli italioti quando lo SpiderT di turno rende noto quel che era già noto.

Forse è proprio vero che come diceva Antonio Gramsci "la storia insegna ma non ha scolari".
Che dire poi di Fini, che commemorando le vittime di via Capaci ribadisce per l'ennesima volta che gli inquisiti non devono avere cariche pubbliche? Lui che è stato 16 anni alleato con Al Pappone...

Lucien ha detto...

In regione Garagnani è ormai noto da tempo per i suoi problemi psichiatrici. L'anno scorso bussava nelle scuole occupate chiedendo agli studenti di farlo entrare per convincerli a desistere e in caso contrario, anche lì invocava l'intervento della polizia per lo sgombero e l'arresto dei sovversivi.

Altra sua proposta era di dare tre mesi di sospensione ai docenti:
"L'importante era inserire nel Testo unico sulla scuola il divieto di fare propaganda politica o ideologica per i professori"

Humani Instrumenta Victus ha detto...

Su youtube gira il video della contestazione di Bondi a Bologna, ogni tanto lo linko per corroborarmi.

Poi io credo che suscitare l'indignazione, al di là delle apparenze, sia una delle tante forme che assume oggi il controllo.

VioletPussy ha detto...

Io sto aspettando 'sta cazzo di rivoluzione...Una vera...Una da Parlamento in fiamme...

Ps..Dopo la frase "sbattere entrambe le balle a 'mo di nacchere" ho fatto fatica a leggere il resto senza ridere da sola...Scusami....

Dea ha detto...

anche al prezo del caos totale. giusto esatto, stracazzo di vero.
la gente legge si indigna, ma quel tappo nel culo pare gli stia bene.

ps. non offendere la merda, almeno quella a qualcosa serve, forse giene farei spalare parecchia vista quanta ne fanno dal momento che mangiano solo loro. essì, qua affamano il popolo, la cosa che mi fa più schifo è vedere le donne fare solo da cornice, quando a noi per prime dovrebbe dolere questa schifo di sorte a cui si va incontro.

Marisa ha detto...

Sinceramente, io non ho voluto visitare il blog di spider truman perchè come hai ben detto e sottolieato tu le dichiarazioni di questo individuo non sono novità, inoltre ho avuto la sensazione che sia un'altra manipolazione mediatica a cui io mi rifiuto di partecipare.
Tutto è uno schifo che da il voltastomaco e ho l'impressione che l'indignazione che si sfoga su internet sia solo di facciata per nascondere l'incapacità o la mancanza di volontà di cambiare le cose perchè in fondo va bene così e perchè in fondo fa comodo scaricare le responsabilità sul cattivo di turno.
Prima la mafia, poi il terrorista rosso e nero, poi la camorra, poi i politici e poi Berlusconi.
Gli italiani sono troppo vili per meritarsi un mondo migliore!

Minerva Jones ha detto...

Che quella fosse l'ennesima buffonata mediatica ci volevano zero secondi a capirlo. A me preoccupa altro, ovvero, citando Marisa: "l'indignazione che si sfoga su internet sia solo di facciata per nascondere l'incapacità o la mancanza di volontà di cambiare le cose perchè in fondo va bene così".
Io continuo a sentire parlare di rivoluzione, di "io fare fare loro questo", "io farei fare loro quest'altro", di toni sempre più violenti, di "mandiamoli a casa" e di "vaffanculo" ogni due per tre - eppure tutti qui a parlarsi addosso, e a non fare nulla di nulla.

sassicaia molotov ha detto...

@Minerva:

io ero qui:
http://www.senzasoste.it/locale/emergenza-casa-due-famiglie-occupano-la-vecchia-sede-abbandonata-della-circoscrizione-1-il-video
(nella foto sono l'ultimo a destra)

e poi:
http://www.senzasoste.it/livorno/limoncino-la-contestazione-del-comitato-anti-discarica-in-consiglio-comunale

Non ero in Val Susa ma sono partiti in parecchi da qua e qualcuno è pure tornato con i segni.
A Livorno non abbiamo problemi di frustrazione da tastiera, sono anni che per ogni questione siamo per strada.


Se vuoi vedere gente che "fa qualcosa" scendi e vai a "fare qualcosa".
Non è difficile.
Di gente che "fa qualcosa" tutti i giorni ce n'è.
Aspetta solo di non contarsi fra i soliti per fare "qualcos'altro".

Minerva Jones ha detto...

Hai interpretato male, non mi rivolgevo a te: stavo facendo notare questo clima che emerge da parte degli altri commenti - un ritornello inconcludente di "bisognerebbe fare" che torna ovunque.
Quindi anche quel è un invito fuori luogo - se indirizzato a me.
Infine hai frainteso anche su un'ultima cosa: io non voglio necessariamente vedere qualcuno "fare qualcosa", anche perché l'ignoranza profonda di chi inneggia a prendere forconi in mano (e non mi sto in alcun modo rivolgendo a te, così almeno stavolta ti è chiaro) mi spaventa tanto quanto ciò che stiamo già vivendo, e le lamentele inconcludenti dei più rispetto a coloro che ci governano iniziano a essere un coro di prefiche (e di nuovo non mi sto in alcun modo rivolgendo a te, però non puoi negare che la lagnatio di contro alla riflessione sensata sia la pratica di un buon 90% - e sono stata clenmente - di chi scrive online).

Marisa ha detto...

Spero sia superfluo dirti che anche il mio commento non era riferito a te ma a chi rimane sempre spettatore di ogni avvenimento, indignato certo, ma pur sempre solo spettatore che lascia in mano ad altri le sorti della propria vita.
Ti parlo con cognizione di causa perchè io sono sempre in prima linea a lottare tutti i giorni per difendere i diritti della mia categoria sul lavoro e mi ritrovo sempre da sola a rischiare tutto.

sassicaia molotov ha detto...

O bimbeeee.

Volevo semplicemente dire che di gente che fa ce n'è.

Se guardate la foto dell'articolo dell'occupazione della circoscrizione noterete però che si possono contare non più di una quindicina di persone, anche se in realtà eravamo una cinquantina, così come in consiglio comunale c'era più o meno lo stesso numero di persone.
Pochi, comunque.

Neanche io sono un militante in servizio permanente effettivo, ma vista l'aria che tira sostenere chi prende certe iniziative mi è parso se non altro utile, anche perché se mai dovesse partire qualcosa su larga scala non credo saremo noi a fare da capi rivolta :-p

iggy ha detto...

e io ogni volta mi chiedo: ma è ignoranza totale o viscida malafede?