venerdì 12 agosto 2011

TUTTI A CASA

Magari qualcuno si sorprende anche.

Ma quando al governo di un paese c'è un elemento come il Buffo Omino di Arcore è plausibile incorrere in episodi che riportano direttamente ai fasti della commedia all'italiana, senza però quell'irripetibile schiera di grandi attori che l'hanno caratterizzata.

Ora, quando si va in guerra in genere c'è una parte ed il nemico.
In Afghanistan c'è la coalizione della crema degli eserciti occidentali, di là dei guerriglieri autoctoni piuttosto tosti, se solo calcoliamo che hanno nel curriculum l'aver rimandato a casa con la coda fra le gambe la gloriosa Armata Rossa.

Nella coalizione occidentale però c'è l'Italia.
Che la guerra pensava di farla COSI''.
Praticamente finanziando il nemico. Ma non attraverso traffici paralleli al limite funzionali ad entrambe le parti (in questo gli americani sono maestri fin dalla WW2) bensì con l'unico metodo dialettico che il Buffo Omino di Arcore conosce, cioè con le mazzette.
Per non farci sparare.
E ricevendo in cambio le bacchettate dei sunnominati maestri ammerregani per ben due volte, perché ovviamente non poteva bastare un solo richiamo a quel brandello di codice etico che dovrebbe sorreggere una coalizione.

Insomma, mentre i soldati degli altri eserciti della coalizione ci rimettevano la pellaccia, i nostri stavano riparati dalle mazzette ai talebani del Buffo Omino.

A dire il vero la notizia era già stata divulgata a suo tempo dalla stampa della Perfida Albione e ricordo nei vari commentari in rete l'indignata reazione dei berluscones, convinti che il loro Leonida fosse un Nobile Condottiero sanza macchia e sanza paura e che tacciavano gli inglesi di infamia & tradimento.
Che goduria sarebbe averli qui davanti uno per uno.

Non so cosa ne pensino i nostri generali, cosa ne pensi il nostro Ministro della Difesa (anzi, lasciamo proprio perdere) nè cosa ne pensino i sostenitori dell'ennesimo Democracy Export Tour, ma personalmente se avessi una divisa dell' Esercito Italiano me la toglierei di dosso e la brucerei davanti alla sede del Ministero, perché una figura di merda del genere, se proprio vogliono farla, la facessero a nome loro.

E per "loro" intendo anche quelle intelligenze sopraffine che, per dirne una, avevano proposto un comitato per far consegnare al Buffo Omino di Arcore nientemeno che il Nobel per la Pace.
Che levano accorati canti sull'autorevolezza restituita al nostro paese da questo pagliaccio ceronato e dalla sua corte dei Miracoli, roba che se ci attacca il Liechtenstein e siamo sempre in queste mani conviene fare incetta di bandiere bianche ed arrendersi al primo raudo fischione che ci tirano.

E mettiamo in conto a quei tentativi di cercopiteco venuti male che lo hanno votato anche questa.





3 commenti:

Inneres Auge ha detto...

Hai presente quando si dice "questo è troppo"? Beh ormai non si può più dire perché non si capisce quale sia il limite (di sopportazione nostra e stupidità loro).

Secondo me pagava i talebani perché credeva che fossero nipoti di Karzai

angie ha detto...

"loro" ti direbbero che... "è troppo generoso"!

(interessanti i commenti a questo link)

sassicaia molotov ha detto...

@Inneres auge: probabilmente è la stessa cosa che ha detto a Bush ;-)

@Angie: ho lavorato a due puntate di "Buona domenica" anni ed anni fa con una compagnia esterna. Le cose stanno esattamente come dice uno dei commentatori. Stipendi alti ai soliti, micragna e precariato per gli altri. Niente di nuovo.