venerdì 26 agosto 2011

I RESPONSABILI DEL CENTROSINISTRAHAHAHAHAHAHA

Leggo che ultimi sondaggi darebbero il Partito Democratico in testa con un roboante 25% circa.

Se dopo un governo come quello esibito dal Buffo Omino di Arcore qualcuno rischiasse di batterlo alle prossime elezioni sarebbe giusto accendere la parola "speranza" con una possente lampada al neon e portarsela sopra il cappello.
Invece la notizia mi provoca nè più, nè meno che un'alzata di spalle.
E la luce al neon sopra il mio cappello illumina la scritta "FA' VAINI COL PD", che tradotto dal dialetto labronico suonerebbe più o meno come un "m'importa una sega" ancor più sdegnato.

Credo che con lo sciopero generale del 6 settembre abbiano un pò tutti gettato definitivamente la maschera.
La CGIL, che non ha proprio potuto fare a meno di proclamare lo sciopero per colpa di quei casinisti della FIOM, infatti si percepiva il dolore ed il tormento interiore di Susannatuttapanna nell'annunciare la mobilitazione.
Ma ancora di più ha buttato giù la mascherina il sedicente partito di opposizione, per bocca di tutto il suo stato maggiore.
Sentiamo Fioroni:
"Ritengo che ogni sindacato possa autonomamente e come meglio vuole dare il proprio contributo per salvare l'Italia e dare sicurezza agli italiani. Ma penso che nel Partito Democratico non debba riaprirsi la sarabanda o la giostra del 'io vado, io sostengo, io faccio e io dico', perché credo che al Pd sia chiesto il coraggio della responsabilità di dover contribuire a trovare una profonda condivisione in Parlamento per dare le risposte giuste al Paese. E non credo che uno sciopero generale sia il modo di aiutare a far crescere un paese che non cresce. Un sindacato è legittimo che faccia ciò che voglia, ma il Partito Democratico deve avere il coraggio della responsabilità e non ritengo che sia responsabile oggi aiutare ad uscire dalla crisi con gli scioperi".
Bersani (segretario Pd): "Noi siamo un partito che come mille altre volte è presente dove sono le forze sociali e civili ma oggi abbiamo chiarito la nostra preoccupazione principale, cioè che non si disperda la convergenza raggiunta tra le forze sociali con l'accordo del 28 giugno."

(Via Senzasoste)
Non credo sia necessario ricordare a Fioroni, braccio destro di quell'immensa intelligenza politico-strategica che risponde al nome di Walter Veltroni, che l'accordo del 28 giugno è quella puttanata epocale che eleva il modello-Marchionne a regola. Quell'accordo infame per cui la CGIL si adeguava ai servi di CISL e UIL regalando agli operai una nuova accezione al termine "schiavitù".
In nome del santissimo e veneratissimo profitto. Delle imprese.


Quindi sono quelle le risposte al paese che il Partito Democratico si sta preoccupando di dare.
Bastava saperlo.
Così la linea veltroniana della "opposizione responsabile" continua a dettare i tempi della politica (ormai possiamo tranquillamente dirlo) di DESTRA di un partito che mai dalla sua nascita è riuscito a prendere una posizione non dico di sinistra ma almeno progressista su qualsiasi cosa, dai temi etici a quelli politici a quelli sociali.
E questo in nome della "responsabilità.
Solo che quando sento il termine "responsabilità" in bocca a questa gente il fantasma di Scilipoti si fa concreto e quasi pare di toccarlo.


Il partito del pacchetto Treu, dell'appoggio incondizionato alla Legge Biagi, di Calearo candidato, dell'enclave cattolica che impedisce qualsiasi sussulto laico, del tentativo di mettere il cappello sugli ultimi referendum osteggiati in qualsiasi maniera fino a qualche giorno prima.


Questo sarebbe, secondo i sondaggi, il primo partito d'Italia al momento, dopo il governo Berlusconi.


E poi magari non ci meritiamo la crisi.

29 commenti:

Inneres Auge ha detto...

Io ho detto più volte e lo ribadisco che il pd è peggio del pdl.

Humani Instrumenta Victus ha detto...

Disprezzo profondamente i dirigenti PD (l'odio è una cosa troppo seria e preziosa, e non intendo sprecarlo per costoro).

Bertoldo ha detto...

Condivido appieno:

Quest'Opposizione e' proprio un'Opposizione del cacarazzo.

Fra due anni votero' ancora Berlusconi: non vedo alternative convincenti.

Tu invece come voterai? (Fra due anni).

sassicaia molotov ha detto...

@Bertoldo: stavo giusto prendendo in considerazione di fondare il Partito Onanista.

Bertoldo ha detto...

Non disperdere il tuo seme: rendilo fecondo: entra anche tu nella grande famiglia dei Berluscojones....

VioletPussy ha detto...

Giusto...Cosa voteremo?! E che ne sarà di questo stato a forma di stivale che puzza come i piedi delle donne che li indossano in pieno agosto?

Bertoldo ha detto...

A me sembra assai logico votare per i Berluscojones.

Troverei infatti assai cretino interrompere il processo delle "inderogabili riforme" e del "federalismo" che faticosissimamente e' stato finalmente avviato.

Faticosissimamente per colpa non solo di un'opposizione idiota e imbecille che si e' solo preoccupata di fare dieci domande a Berlusconi riguardo il livello di erezione del suo cazzone, ma anche per colpa della crisi economico-finanziaria GLOBALE (cioe' NON berlusconiana) cui l'Opposizione piu' scema dell'Occidente non ha trovato di meglio che dichiarare, udite! udite!, lo sciopero generale.

Ovvio che lo sciopero generale programmato per "protestare contro la recessione globale, cioe' contro la corrotta finanza anglo-americana e l'"Obamismo" minchioso che doveva sistemare tutto e invece e' riuscito solo a..."Yes, We Can Shit In Our Pants If We Really Want To", fara' capire agli Italiani...scettici e incerti che l'Opposizione catto-comunista e' un'opposizione della minchia e che e' meglio, molto meglio, portare ad esaurimento il corrente processo politico "bossi-berlusconiano" riconoscendo che ha dovuto subire eccezionali ostacoli completamente IN-dipendenti dalla propria volonta': l'11 Settembre, le guerre e il terrorismo che ne sono seguiti, il collasso del capitalismo ingordo e criminale anglo-americano e l'allegra finanza di molti Paesi della Euro-Zone: cause prime della recessione mondiale.

Gli Italiani, alle urne, negli ultimi 20 anni, si sono dimostrati QUASI sempre assai intelligenti dimostrando di intuire da che parte sta il progresso e da che parte sta il regresso.

Fra due anni lo confermeranno in modo plebiscitario: cioe' premiando chi ha resistito alle spallate che gli venivano sganciate da Destra e da Manca causando agli "SPALLATORI" la frattura della clavicola.

sassicaia molotov ha detto...

@Bertoldo: noi voteremo per Berlusconi premier in Inghilterra. Vogliamo che tu te lo goda in tutto il suo splendore. Poi portaci per bocca che non ti si vuole bene.

sassicaia molotov ha detto...

@Violet: sto valutando di scendere in campo con il Partito Onanista. E a leggere il tuo ultimo post direi che fra poco potresti decidere di correre alle primarie per il posto di segretario ;-)

Bertoldo ha detto...

In Inghilterra abbiamo gia' un Berluscone: Cameron.

Sembra che abbia le idee chiare su molte cose: lotta al parassitismo, lotta alla criminalita', lotta alla droga, lotta all'alcol, lotta all'ignoranza degli studenti britannici di ogni ordine, livello e grado, lotta al multiculturalismo cretino, lotta al fancazzismo assistito, lotta alle mamme singole bianche che si fumano le canne in attesa dell'amante nero che dia loro la quotidiana "botta di cazzo" che le fa sentire bene, lotta al terrorismo islamico e alla propaganda anti-occidentale nelle 1500 moschee, lotta al Socialismo alla Mortadella che ha portato il paese alla catastrofe economica e sociale, lotta all'immigrazione selvaggia che sotto i regimi socialisti dei mezzi-preti scozzesi ha portato a mezzo milione di immigrati clandestini solo a Londra.....insomma lotta a tutta quella cacca socialista che ha portato l'Europa sull'orlo dell'abisso. E poi Cameron ci tiene all'identita' culturale anglosassone: non vuole mica vivere in Londonistan, lui!

Con politici cosi, caro Tafferuglio Interiore, i tuoi tafferugli interiori cesseranno e la tua Europa risorgera' piu' bella e piu' forte che pria.

(E anche in Spagna i 5 milioni di disoccupati creati da Pasquale 'o Zappatero torneranno a trovare un lavoretto e la smetteranno di essere "indignados" dando la colpa ai Berluscojones.

Diamo forza al nostro Eroico Silvius Conductator e sosteniasmolo mentre guida la nave attraverso la tempesta!

sassicaia molotov ha detto...

@Bertoldo: allora meglio riesumare Stalin. Hai descritto gente che fa la "lotta" a questo e quello - con risultati esilaranti - riuscendo pure a peggiorare il peggiorabile. Stalin dopo neanche un anno aveva già vinto.

VioletPussy ha detto...

Ahahaha!! Ci sto cazzarola!! E ti trovo pure i finanziamenti!!!

Bertoldo ha detto...

Il mondo occidentale deve riesumare una cosa sola, caro Tafferuglio Interiore:

IL BUON SENSO!

Finiamola con gli avventurismi, la demagogia social/comunista, gli esperimenti socio-multi-minchia, le "Mani Tese", i finanziamenti a fondo perduto del Terzo Mondo e tutte le cazzate pacifiste, buoniste/volemmose-tutti-bbene-che'-semmo-tutti-figghj-deddio!

PENSIAMO AI NOSTRI GIOVANI!!!

In Europa abbiamo 30 milioni di giovani disoccupati!

Guarda il nuovo governo libico: non si e' ancora insediato, non ha ancora finito di leccarci il culo per avergli tolto dai peli del cazzo il Fidel Castro del Nord Africa al potere da 42 anni e gia' ricomincia con i giochetti rompiballe di sempre.

Nui ciavemo 'u petrolio! 'U petrolio ce lo dette Allah!
Nui ciavemo pure 'u gas!

SUCCHIATEMI LA MINCHIA!

L'Occidente lo sta prendendo nel culo con una brutalita' che lo sta dissanguando. Guarda le profonde lacerazioni gia' prodotte nello sfintere della vecchia cara Europa illuminista!

Armiamoci e difendiamoci dalla barbarie cacciandola per sempre dalla faccia del Pianeta.

Nui ciavemo lo "Know How"!!!

ADOPERIAMOLO!!!!

D'you know what I mean?

APOCALYPSE, NOW!!!

Humani Instrumenta Victus ha detto...

@Bertoldo
L'Occidente è tramontato, il nomos europeo dissolto. Bisogna farsene una ragione. La guerra globale ne è un sintomo inequivocabile. Se ne rendeva conto anche Carl Schmitt (pensatore eccezionale, pur essendo agli antipodi della mia collocazione politica, e che immagino sia uno dei tuoi referenti).

Bertoldo ha detto...

Io e i Conservatori come me non ci faremo mai una ragione dell' "ineludibile ineluttabilita'" del tramonto dell'Occidente.

La miglior difesa e' l'attacco. E noi Occidentali dobbiamo attaccare per difendere le conquiste che ci hanno posto nella posizione di leadership "sopra" il Resto del Mondo.

Noi Occidentali potremmo anche essere sfidati dal punto di vista economico (grazie al neo-schiavismo delle cosidette "economie emergenti"), ma non saremo mai surclassati dal punto di vista filosofico: noi impariamo dal passato e dalle brevi "parentesi di follia nazi-fascio-comuniste" che hanno temporaneamente interrotto il nostro sviluppo civile, sociale e politico basato sulla democrazia e la libera circolazione delle idee.

Altre "civilta", farcite di paganesimo religioso o politico, non impareranno mai e quindi non evolveranno mai con lo stesso progressismo geometrico che e' invece tipico delle democrazie laiche emerse proprio dalla Rivoluzione Illuministica.

Sul nostro immenso patrimonio storico e filosofico oggi sputano addosso con l'arroganza tipica dei "villani rinciviliti dal potere economico", spesso condito con un medievale "imperialismo di rivincita religiosa" che puo' far presa solo su masse ancora rozze e analfabete.

Mastodondiche masse caprone da una parte: agilissime menti di individui liberi dall'altra.

NON VINCERANNO MAI!

Anche e soprattutto perche' noi della "Conservazione Occidentale" non intendiamo conservare una bella minchia: noi intendiamo combattere per promuovere la societa' nella direzione "giusta", quella cioe' che si muove in avanti grazie alla riflessione e non all'impulso, seguendo ragionamenti basati sulla logica, non sull'emotivita' delle passioni.

E questo e' il "Know How" filosofico che costituisce la nostra arma vincente.

E siamo sempre piu' forti perche' in Italia e nel Resto del Mondo Occidentale stiamo pian piano incenerendo i postumi di una febbre epidemica chiamata "sindrome demagogico-socialista", che si aggrappa pateticamente perfino al puritanesimo protestante bigotto per tirare i suoi ultimi colpi di coda: quelli della balena arpionata e ormai pronta per il macello.

Humani Instrumenta Victus ha detto...

No, Schmitt non è certamente tra i tuoi referenti.

sassicaia molotov ha detto...

@HIV: Ha' capito HIV? Bertoldo ci vuole far fare la guerra. Proprio ora che manco la puoi conteggiare per la pensione.

Humani Instrumenta Victus ha detto...

@sassicaia
La classica intempestività nietzscheana :-D

@Bertoldo
Ma il tuo nick ha a che fare con l'omonima rivista satirica?

Bertoldo ha detto...

La guerra al Comunismo e' vinta da tempo. (Grazie Ronald! Grazie Margareth! Grazie Gorbaciov!)

La guerra al post-Comunismo diluito nell'Acqua Santa modello Concilio Ecumenico Vaticano Secondo e' ancora in corso.

Il Catto-Fascio-Comunismo formato Mortadella, Bersani, Orecchiette Pugliesi a Svendola, Fini Montecarlo, con supporto esterno non vincolante del Poliziotto Manettaro di Dita Pulite e dell'indimenticabile pecoraro Scanio ve lo succhiate voi, se volete: e vi raccomando anche l'ingoio con scappellamento a sinistra.
Noi lo combattiamo!

Noi facciamo, nel nostro piccolo, l'anti-Comunismo formato Candido/Bertoldo e ci ispiriamo a due veri "grandi" della patria: Giovanni Mosca e Giovannino Guareschi.

I Santori/Travagliati ve li diamo da leccare a voi che andate matti per i propagandisti degli Arcipelagi Gulag.

Oggi come allora lo spettro del P.C.I ringiovanito dal botolino, lo spettro delle Nuove Unioni Sovietiche rinverdite di Islam, lo spettro della nuova Rivoluzione Industriale basata sullo sfruttamento dei bimbi, come nei lontanissimi tempi di Dickens, aleggiano su di noi e richiedono vigilanza vigilante, non l'auto-sodomizzazione supina e passiva contro...l'"ineluttabile e ineludibile Vento dell'Est" che spazza tutto e ci infila pure la scopa nel cullo.

E quando l'Occidente rialzera' la testa sara' il destino delle vostre idee che arrivera', ineluttabilmente, al capolinea.

sassicaia molotov ha detto...

@Bertoldo: niente che valga la mia tavola da surf.

Bertoldo ha detto...

La tavola da surf regalala a quel tuo amico cui piacciono tanto le orecchiette pugliesi a Svendola.
Gli tornera' sicuramente utile quando il Vento dell'Est smettera' di spirare e, sdraiatosi sopra, seguendo la corrente marina, si ritrovera' a Tripoli, bel suol d'amore, dove potra' stringersi al seno e riempire di succhiotti tutti gli emigranti dell'Africa Nera e di quella Marrone.
E cosi coronare il suo ambizioso programma politico di Sinistra: l'abbracciamento collettivo dei poveri e dei sofferenti: come Madre Teresa di Calcutta.

E visto che da quelle parti sono anche poligami non gli sara' difficile esprimere appieno tutta la sua prorompente sessualita' mediterranea disperdendo il seme a destra e a manca.

E rimarra' laggiu' per Omnia seCULA seCULORUM:
un altro "cervello" in fuga scappato dall'Italia dei Berluscones.

sassicaia molotov ha detto...

@Bertoldo: Bravo, anche te che sei un semplice mozzo stai affondando con la barca berlusconiana, scommetto che continuerai ad elargire le tue litanie a orate e razze, lascia stare i delfini però: quella è una specie intelligente, non è bello farsi prendere per il culo pure da loro.

PS; mi hai preso per un elettore di Vendola, ma sei scemo?

Bertoldo ha detto...

La barca berlusconiana sta affondando?

Dove l'hai letto?

Sul Fatto Quotidiano?
O te l'ha detto lo Zuccone di la Repubblica?

Cerchiamo di essere giornalisticamente precisi, cioe' non facciamo come il Travaglio Quotidiano che ha una matematica deduttiva molto peculiare: la barca berlusconiana non sta affondando affatto. Avete cercato di farla affondare, ma da 18 anni lo state prendendo nel cullo.
La barchetta berlusconiana continua infatti a navigare tra le tempeste puritanico/bigotte scatenate da una Sinistra piu' cattolica del Papa e tra le tempeste finanziarie internazionali della cui esistenza la sinistra italiana e i suoi organi di propaganda sembrano essersi accorti solo l'altroieri.

Fino all'altroieri, infatti, gli Italiani fessi che bevono solo la propaganda rossa credevano che l'Italietta fosse nella merda e che lo fosse per colpa di Abberlusconi.

Poi quando il mondo e' crollato e il tonfo (e il tanfo) della catastrofe internazionale hanno potuto sentirlo anche i sordi, finalmente anche lo Zuccone, rosso paonazzo come le bandieruole comuniste quando da Mosca pretendeva di fare l'eroico corrispondente della Guerra Fredda (cioe' traducendo in Italiano la Pravda e la Izvestia con il KGB che lo seguiva anche nel cesso), anche lo Zuccone repubblichino, dicevo, ha dovuto ammettere che Obama il nuovo Messia ha fatto la figura del minchione nero.

Se c'e' una barca che affonda quella e' proprio il Titanic americano.

E che dire poi dell'E-comunist, il prestigioso settimanale britannico che mentre pontificava su quanto "fit" fosse il nostro Berlusconi, si lasciava fiducioso guidare dai "fittissimi" suoi Primi Ministri ad un passo dalla tragedia..."greca".

A me piace farmi prendere per il culo (non nel senso vendoliano) se chi si diletta a prendere per il culo me poi si ritrova un paracarro infilato nello sfintere, facendo anche colossali figuredimmmmmerda.

Caro Tafferuglio,
Non ti deprimere dunque se ti assicuro che la barchetta berlusconiana completera' la legislatura.

E se a Sinistra non vi affrettate a trovare qualcosa di diverso dalla Mortadella, tutto lascia prevedere che Alfano sara' per 5 anni il "tuo" prossimo Presidente del Consiglio.
(Con il Berluskello che dirige il concerto da dietro le quinte, proprio come ha fatto per 40 anni l'australopiteco Murdoch, Primo Ministro Ombra della Grande Democrazia di Sua Maesta': perche' noi dobbiamo sempre imparare dalla Grande Democrazia Inglese...vero? Ce lo ripetono ogni giorno gli Italians del grande Beppe, il Pizzaiolo di Via Solferino, uno che l'Inghilterra la conosce bene...)


Un consiglio:
Se invece del Mortadella che sta ritornando sinistramente a fare capolino dopo la batosta sulle orecchione di 3 anni fa, puntaste su..., chesso', il Culatello di Zibello, o il Salame di Felino... non pensate che le vostre fortune elettorali potrebbero cambiare?

P.S.
Chi sono questi "delfini" che mi prendono per il cullo?
Puoi presentarmeli?

sassicaia molotov ha detto...

@Bertoldo:Dove l'hai letto?

Ma quale letto. Lo vedo. Ogni giorno.
Tu da Covent Garden cosa vedi?

Bertoldo ha detto...

Da Covent Garden vedo la Gran Bretagna che tu hai visto in televisione nei giorni scorsi.
Cioe' la disperata Gran Bretagna "social-progressista e omofila" dopo i 13 anni di Socialismo multiculturale alla Mortadella di Bologna.

Per fortuna sono arrivati i Tories, ma la ricostruzione sara' lunga e dolorosa, come mostrano le statistiche sulla poverta' del Regno della Regina Elisabetta dopo il trattamento nuovo-socialista.
Non hanno ancora introdotto le razioni alimentari e le tessere per la carne, il burro e lo zucchero, ma con un altro scossone finanziario internazionale ci andremo vicini.

L'Italia la "vedo" visitandola spesso e facendo paragoni: per esempio: lo sai che fra 15 anni il 65% della popolazione britannica sara' clinicamente obeso?
Sembra che la merda che mangiano contenga un sacco di calorie.

E che Londra avra' una popolazione per il 40% di religione islamica che digiuna per un mese ogni anno diventando improduttiva e prega cinque volte al giorno col culo per aria? Forse Londra diventera' un'attrazione turistica di nuovo tipo con un sacco di gente con le orecchiette a Svendola che decidera' di passera' il fine settimane a Londra per "distrarre gli occhi".

Lo sai che oggi ci sono 500 mila clandestini che non possono essere rimpatriati e che aspettano una "decent house"? Il governo pensa di chiedere alla Banca Centrale Europea un paio di trilioni di Euro per costruire milioni di case per i nuovi sudditi della Regina arrivati a Londra senza passaporto.

Lo vedi come sono indietro gli Inglesi dopo 13 anni di merdume mortadellaro?

Vuoi forse tu che l'Italia faccia la stessa fine o pensi di prendermi per il culo?

sassicaia molotov ha detto...

Prenderti per il culo, io?
Sei un fan di Berlusconi, l'appalto l'ha preso lui.

P.S. Lascia perdere gli inglesi. Leggiti "Millennium people" di Ballard, è un decennio che vi stanno avvertendo e voi dormite quanto un elettore del PD.
Ad maiora.

Bertoldo ha detto...

Ma allora non hai capito una minchia!!!!

Per 13 anni ho cercato di avvertire gli Inglesi a non votare per quei due stronzi laburisti del Nuovo Socialismo, quelli della "Third Way" del cazzo inventata da quel cretino di Anthony Giddens e non mi hanno mai ascoltato: e son finiti, come prevedevo, nella merda non solo economica, ma sociale.

E adesso arrivi tu a dirmi che un altro ebete di nome J G Ballard "ci" aveva avvertito da un decennio con le sue fantasiose "fictions" londinesi.

Non ci aveva avvertito una santissima minchia perche' quella che hai visto in televisione non e' stata una "rivolta di middle classes", ma una rivolta di under-classes nere e assistite cui si sono aggregate "orde giovanili multirazziali di varia estrazione sociale" con tante ambizioni e poca voglia di lavorare.

Dopo aver speso i soldi del mutuo universitario (da restituire una volta conseguita una laurea del cazzo) in Ipod, Iphone, LapTop, concerti pop, milioni di ettolitri di birra, miliardi di canne di skank e tanto sesso senza preservativo, queste orde di giovani ignorantissimi propagatori di AIDS si sono accorti che nessuno, a casa loro, se li caga perche', in sostanza, non valgono una mezza sega e i Polacchi, gli Italiani, gli Spagnoli, i Francesi, i Tedeschi e tutti i disoccupati del Resto del Mondo che vengono in UK ad "imparare l'Inglese" i "jobs" glieli fregano sotto il naso: un milione di jobs (dicono le statistiche) sono andati a cittadini membri della Comunita' Europea.

E questi dis/sotto/occupati britannici con lauree del cazzo in tasca, senza un penny e tanti vizi da mantenere hanno dimostrato di essere pronti a tutto per un miserabile "pugno di dollari" da "grattare" in un supermercato.

E' la nuova generazione "colta" dell'universita' di massa voluta dai socialisti della Terza Via quella che oggi vaga viziosa, viziata, tossica, alcolizzata, ignorante e perdigiorno in cerca di "raccccumandazzzioni" per entrare nel mondo dei Media, della Musica, del Cinema, della Televisione, dello Show Business, in cerca di "chances" per una vita dove non si fa un cazzo, ma si guadagna molto perche' "loro" hanno "talento" nascosto, cosi nascosto che basta una puntata di Big Brother per essere dischiuso al Resto del Mondo.

Ed e' cosi che le universita' inglesi di merda traboccano di futuri ignorantissimi Sociologi, Psicologi e Scienziati della Politica mentre i medici e gli ingegneri, gli avvocati e gli accademici, i matematici, i fisici, i chimici... eccetera vengono reclutati a man bassa dalla "Cool Britannia" dei Nuovi Socialisti razziandoli dal mondo anglofono in via di sviluppo pieno di disperati che cercano "lidi" meno turbolenti e meno dispotici dove far crescere la famiglia.

Naturalmente nella Terra di Albione arrivano anche bravi (ma provincialotti) cervellini in fuga italiani che, "indignados" come i 5milioni di disoccupati espagnoles, scrivono a casa che in UK c'e' un sacco di lavoro e di opportunita' e che gli Inglesi sono molto civili e l'UK e' un grande paese democratico: mica come l'Italia!

AH AH AH Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah

Meno male che il Berluska tiene duro ed evita all'Italia lo sciagurato naufragio post-comunista (Terza Via) cui io devo assistere in questa ormai miserabile Grande Bretagna di Londra appena mi azzardo a mettere il naso fuori da Piccadilly Circus, l'ombelico del mondo.

sassicaia molotov ha detto...

"rivolta di middle classes", ma una rivolta di under-classes nere e assistite cui si sono aggregate "orde giovanili multirazziali di varia estrazione sociale" con tante ambizioni e poca voglia di lavorare."


Non ti sfiora minimamente il sospetto che soprattutto i giovani della middle class non aver voglia di lavorare? Proprio come qui.
Qui ti insegnano che devi avere il tuo santo protettore quindi il bravo studente sa di dover imparare a fare il ruffiano prima di sedersi al banco di scuola. E non mi sembra che questo sia un modello incentivato dai progressisti.
Far funzionare la scuola pubblica, invece, è una mossa troppo azzardata per i nostri signori.
Si rischia di avere una massa troppo acculturata e consapevole.
Meglio lasciare il popolino alla sua miseria, quella che esce dagli schermi tv.

Bertoldo ha detto...

I miei trenta compagni di classe, primissimi Anni Sessanta, erano tutti figli di operai e contadini e si sono tutti laureati in ogni disciplina dello scibile umano. Oggi, benestanti della Middle Class, votano tutti Berlusconi.
E per raggiungere il massimo livello delle loro professioni non hanno leccato il culo di nessuno.

Forse l'Italia che dici tu e' quella che si e' formata con il Centro-Sinistra, per poi diventare Sinistra-Centro e poi finire nell'ammucchiata bianco-rossa delle Mortadelle di Bologna.