giovedì 6 ottobre 2011

EL PUEBLO UNIDO JAMAS SERA VENCIDO (FORSE)

Devo dare atto a Uolter Ueltroni di rappresentare perfettamente l'opposizione.

No, che avete capito. Non sto parlando del PD. Sto parlando dell'Opposizione.
A sinistra della sinistra. A sinistra del partito comunista cinese. A sinistrasinistrasinistra. Talmente a sinistra che neanche la bussola ci arriva.
Quelli che stanno con Cesare Battisti e con Al Queda. Insomma, quelli che dicono che l'opposizione la fanno per davvero.
Che ce n'è eh.
Dite di no?
Ce n'è, ce n'è.
Una lista breve: Popolo Viola, Movimento 5 stelle (che non è di sinistra ma è anche di sinistra), Social Forum (ARCI, Cobas, Fiom, UDS, Uniti per l'alternativa), rete Precaria, Movimento Antagonista, Disobbedienti, No global ...- FERMA OH NON T'HO CHIESTO L'ELENCO DEL TELEFONO! - vabbè, insomma, dovrebbero fare già un bel pò di gente.

Troppi gruppi, dite?

Ohè, Uolter poche ore fa ha appunto sentenziato che non è mai esistito al mondo un partito con una sola linea dove tutti la pensano allo stesso modo, eh.
Figuriamoci una opposizione extraparlamentare.
Sennò cosa hanno insegnato gli anni '70. Cioè, quando sparavano a qualcuno dovevi prendere la lista di gruppi, gruppetti e gruppuscoli, invertire le sigle, moltiplicarle per 8 elevato alla radice quadrata di 12 e allora forse venivi a capo di chi aveva sparato a chi e perché.
Ovviamente in capo a qualche anno li hanno spianati come un'aristina sotto uno schiacciasassi.

Ora, in che condizioni siamo fortunatamente non devo star qui a dirvelo.
Gli unici gesti di un certo peso li hanno fatti degli anonimi, cioè i responsabili di Wikipedia che hanno chiuso per protesta, ed un imprenditore, Diego Della Valle che ha dato a quella macchietta umana di Sandro Bondi la paga con TFR incluso dandogli del "ragazzo di bottega", cosa che può sconcertare solo gente come gli italiani attuali ed infatti anche fra chi dice d'essere di opposizione c'è chi ha avuto la faccia tosta di scandalizzarsi. Magari non quando lo stesso Bondi andò in TV su una rete pubblica a dire che il rapporto del Buffo Omino di Arcore con Noemi Letizia era improntato sulla più assoluta purezza e candore.

Ma non divaghiamo.

Parlavamo di gesti di un certo peso. E siamo non ad una qualche azione violenta che so, un assalto alla Questura (pare che il brand sia tuttora detenuto dai tifosi daa Lazzio) ma di una autocensura da parte di anonimi e ad una battuta di un industriale.

Quindi, dopo la seconda edizione di "Se non ora quando?" (e ce lo stiamo chiedendo pure noi a 'sto punto), dopo lo sciopero generale della CGIL - MA - ANCHE - NO - MA SI' DAI - SENNO' DICONO CHE SIAMO SERVI DEI PADRONI (tranquilla Susanna, lo diciamo lo stesso), dopo "Ora tocca a noi" di S&L che non si capisce se erano in fila col numerino per manifestare o volessero direttamente assaltare Palazzo Chigi - ovviamente era la prima che ho detto - e dopo le centinaia e centinaia e centinaia di dichiarazioni di guerra al governo finanche da gente che solitamente manganella chi contesta il governo, arriva la manifestazione del 15 ottobre, cioè fra una decina di giorni.

Beh, mi dicevo, almeno questa sarà una manifestazione unitaria, DI TUTTI, dove a prescindere dalla propria (sia sempre stramaledetta) bandierina, spilletta, tesserina e sarcazzaltro di identitario si andrà in massa a dare un segnale concreto di quali e quanti siano la rabbia e lo schifo che questa classe politica è riuscita ad instillarci. E magari succede qualcosa. Non so che cosa ma QUALCOSA. Tipo stiamo sotto Montecitorio a sbranarci coi pulotti finchè il Buffo Omino di Arcore non si leva dai coglioni.

Ora vi passo un link.

Mi raccomando, non fatevi prendere dallo sconforto, non piangete e non battete la testa nel muro.

C'è una speranza. Magari un asteroide cadrà sull'Italia distruggendola completamente.

http://www.contropiano.org/it/news-politica/item/3796-15-ottobre-%E2%80%9Cla-squadra-non-fa-la-quadra%E2%80%9D

Buon divertimento.


7 commenti:

Ernest ha detto...

mi sa che anche l'asteroide gira alla larga...

faustpatrone ha detto...

fu Lenin a dire che i socialdemocratici tedeschi prima di occupare una stazione avrebbero comprato uno per uno il biglietto per accedervi.

c'è anche da dire che però Lenin poté guidare la rivoluzione e farla grazie proprio ai maneggi di quel Kaiser tanto odiato che gli permise di attraversare mezza europa solo per mettere nella merda lo zar. politica invero miope. visti i risultati ai danni del Reich germanico e degli eredi politici di quel kaiser nell'aprile 1945.

una lezione: un rivoltoso lo si impicca. usarlo per un beneficio momentaneo ai danni di un nemico è strategia alla lunga perdente. lo prova anche come ne venne ricompensato Luigi XVI quando aiuto dei coloni americani a rivoltarsi per mero interesse contingente al loro re, Giorgio.

erano più intelligenti Metternich e quelli della Santa Alleanza.

Humani Instrumenta Victus ha detto...

A livello di organizzazione siamo sotto zero...

sassicaia molotov ha detto...

@faustpatrone: perchè, te ci vedi qualcuno di intelligente nella presente situazione? E Lenin lo era.

@Ernest: hai ragione: ripensandoci una virus genere "Esercito delle 12 scimmie" sarebbe più pertinente.

@HIV: Avrò modo di scrivere più precisamente sulle cause. Sarà un'orda di cazzate come al solito, ma tanto le mie a 'sto punto saranno il male minore.

Humani Instrumenta Victus ha detto...

Infatti! la disorganizzazione politica a cui accennavo nel precedente commento è sia una causa che un effetto del declino che viviamo e che affetta tutte questi gruppi di opposizione, secondo me.
Quando invece l'intelligenza organizzativa rimane una qualità indispensabile al grande politico, dal New Model Army di Cromwell al partito rivoluzionario di Lenin...

Inneres Auge ha detto...

Beh, io non saprei cosa aggiungere alla tua disamina. Ma il titolo mi riorda un brano che ho ascoltato per la prima volta qualche giorno fa alla radio. Correggimi se sbaglio, fu scritto quando Allende governava il Cile...

sassicaia molotov ha detto...

@Inneres auge: non sono sicuro se fu scritto in quel periodo o prima o dopo, di sicuro l'ho sentito la prima volta dagli Inti Illimani - cileni - e avevo a malapena 14 anni :-)
diventò uno degli slogan più gettonati degli anni '70, poi come sai fu paura e delirio.