giovedì 22 settembre 2011

TERRODEPRESSI

Uno sembra voglia scherzare o fare iperboli tanto per fare il ganzo.
No, io non avevo nessuna intenzione di scherzarci troppo sul fatto che prima o poi le categorie a rischio ditone puntato andranno allargandosi a dismisura.
Quando parlavo dei "drogati" qualche tempo fa in occasione della morte di Amy Winehouse avevo ipotizzato la possibilità che intere categorie finissero per l'essere additate da parte del solito "buon senso comune" all'attenzione di tutte le possibili gogne, ben imboccate da media, governi, opinionisti di regime all'indirizzo del borghese "legge & ordine", quella fetta di pubblica opinione decisiva per la riuscita o meno di tutte quelle leggi, leggine e cavilli e cavillozzi i quali in men che non si dica possono rovinare la vita ad una persona trascinandola nel gorgo del REATO con conseguenti rischi di avvocati, processi, carcere, randellate e quant'altro.

Se non è una novità che hanno già iniziato a forgiare le prossime generazioni agendo sui bambini più vivaci o mentalmente più versatili promuovendo quella schifezza del Ritalin perfino con brochure pubblicitarie narranti allegre favolette, ora si fa un bel salto di qualità ed a farlo ci pensa uno degli Stati che quando decide di mettere sul tavolo le prove che la stupidità può effettivamente essere più vasta dell'Universo teme pochi confronti (tra cui quello con l'Italia) e cioè la Gran Bretagna.

Il Ministero degli Interni inglese ha difatti fatto richiesta agli uffici degli atenei ed ai docenti di segnalare alla Polizia inglese gli studenti depressi in quanto potenziali terroristi.

In base a questo ragionamento la Gran Bretagna disporre di un esercito di casalinghe-killer (o meglio, martiri) che pianificano di farsi esplodere nei supermercati. Ed anche noi non saremmo messi male, fra casalinghe, impiegati, sbombolati dalle pasticche, depressi naturali, psicotici e schizofrenici.
Per dire, che il Buffo Omino di Arcore non sia un maniaco - depressivo con seri problemi alla psiche anche per quanto riguarda il sesso e la sessualità me lo dovrebbero dimostrare con tanto di timbro in ceralacca di qualche istituto di ricerca a Silicon Valley.

Trovo la cosa estremamente buffa. Ed allo stesso tempo trovo che il sistema che sta regolando la vita ed i rapporti su questo pianeta si sta avviando al collasso cercando di fare più danni possibili.

Urge accelerarne la fine con zelo e con indomito impegno.
Ognuno come può e come sa.


"Io vengo come il Dioniso vittorioso che trasformerà il mondo in una vacanza....non che abbia molto tempo"
(un Fredrich Nietzsche già dorato e fritto nell'ultima lettera a Cosima Wagner)


Preferisco impazzire del tutto prima di mettere la mia vita in mano a questa gente.

3 commenti:

Inneres Auge ha detto...

ANCHE IO PREFERISCO IMPAZZIRE..poco fa ho visto al Tg3 un servizio sui bambini che cpombattono in piccoli ring, ciò avviene nella civilissima INghilterra e negli USA.

Ho l'impressione che il terzo mondo non sia quello che vogliono farci credere

Anonimo ha detto...

E poi adesso abbiamo toccato il colmo:

La Repubblica laica vuole chiedere al Papa Cattolico di scomunicare Berlusconi!
Raccoglieranno le firme?

Il Catto-Comunismo e' alle porte!

(Meno male che Silvio c'e'!)

Giovanni

sassicaia molotov ha detto...

@Inneres auge: Ma certo che siamo gente civile. Ti faccio un esempio: i turisti del sesso che imperversano dal Brasile alla Thailandia in cerca di adolescenti ambosessi, secondo un recente sondaggio, arrivano tutti da Betelgeuse.

@Giovanni: Per ora ho visto Berlusconi scomunicare il Papa per inerposta persona. Il fatto che si chiamasse Boffo è un dettaglio. Quindi fosse in te dormirei fra tre guanciali.